Settembre: mese di ritorno al lavoro (o a scuola!), di buoni propositi più che a gennaio, di bisogno di detox e di cibo sano dopo le vacanze.

Non sai come conciliare questa necessità e il dover per forza mangiare di corsa, al bar o con un pranzo al sacco? La risposta è sicuramente il meal prep, di cui ti abbiamo già parlato in queste pagine!

Ecco quindi qualche consiglio, soprattutto per chi è alle prime armi!

1. Lode alla carne bianca

Il pollo (così come il tacchino) è un must have di chi si affaccia al meal prep (e non segue una dieta vegetariana o vegana). La ragione è veramente semplicissima: è un alimento versatile, economico e adatto anche a chi segue una dieta.

Come utilizzarlo quindi per il tuo meal prep? Puoi portarti delle fettine da abbinare a della verdura, inserirlo in una caesar salad oppure, quando le temperature scendono, aggiungerlo a una vellutata!

2. Sì ai cereali

Non hai spazio (o voglia) per portare del pane o dei cracker? Aggiungi dei cereali come orzo e farro al tuo meal prep settimanale!

Puoi cucinarne 2-3 porzioni la domenica e condirle in modo diverso, per evitare ripetizioni nel menu.

3. Il formaggio solo last minute

Aggiungi il formaggio (indipendentemente dalla tipologia) solo la sera prima: eviterai così che si inacidisca e ti possa creare problemi non solo di gusto, ma anche di digestione!

4. Con l’insalatona non si sbaglia!

Come per i cereali, anche con le insalatone puoi creare tanti pranzi diversi senza sforzo. Il trucco è utilizzare tante verdure diverse – di stagione! – e abbinarle in modi fantasiosi giorno per giorno, aggiungendo magari qualche proteina, come il pollo di cui parlavamo in precedenza.

5. Non dimenticare la merenda

Uno snack a metà mattina e uno a metà pomeriggio è fondamentale per una dieta sana e calibrata. Sfrutta il meal prep per creare una routine al riguardo: perché non sfruttare la merenda per una porzione di frutta in più?

Come suddividere e conservare i diversi pasti?

Il nostro consiglio è di conservare in frigorifero i diversi cibi (verdura, carne, primi piatti, ecc…) divisi per tipologia, creando il singolo pasto solo la sera prima. In questo modo eviterai una commistione (magari anche spiacevole) di gusti.

Per portare al lavoro o a scuola il tuo pranzo scegli una vaschetta per alimenti con coperchio: quella di Virosac è ideale in questo caso, perché può passare senza problemi dal frigo al microonde, nel caso sia necessario riscaldare il pasto.

Condividi:
Valeria Garbo
Scritto da Valeria Garbo
Social Media Manager per i clienti di Cricket Adv. Beauty editor per Grazia.it, food & lifestyle blogger per AccidiosaV.com. Appassionata di musica, viaggi e buona cucina!