fare-il-bagno-al-cane

Come fare il bagno al cane? Quanto spesso? Ci sono particolari accortezze? Ci sono dei rischi?

Il momento del bagno è il più disastrosamente divertente di tutti! 😉 Ci si diverte un sacco, tuttavia può diventare un vero disastro!

Ecco i nostri consigli e tutto quello che devi sapere per affrontare al meglio il momento della toelettatura fai-da-te!

New call-to-action New call-to-action

Innanzitutto consideriamo le tempistiche: tutto dipende dalle abitudini del cane, in genere è sufficiente lavare il cane ogni 2-3 mesi ma in casi specifici è bene farlo più spesso.

Infatti se il vostro è un cane super attivo che sta molto all’aperto, oppure vivete in una grande città dove lo smog è intenso, si può optare per un lavaggio più frequente.

In ogni caso, per mantenere il pelo deterso e lucido tra una toelettatura e l’altra, è possibile utilizzare uno shampoo mousse a secco, per un tocco veloce.

Prima del bagno

Prima di tutto spazzola bene il manto del cane, in modo da togliere polvere, i peli che ormai si stanno staccando ed eventuali residui di sporco (specialmente se è appena tornato dal parco). In questo modo puoi controllare l’eventuale presenza di zecche.

Per proteggere le orecchie ed evitare che entri acqua, metti dei batuffoli di cotone nelle orecchie, che poi leverai non appena finito con il lavaggio.

La scelta dello shampoo

I cani hanno un ph diverso da quello delle persone, per cui si consiglia sempre di acquistare un prodotto specifico. In commercio ce ne sono davvero molti, nella scelta tieni presente le abitudini e le esigenze del tuo cane:

  • si sporca spesso stando all’aperto?
  • ha il pelo lungo? oppure corto?
  • soffre di dermatite?
  • ha la cute sensibile per cui necessita di un prodotto delicato?

Scegli quindi un prodotto adatto sia alle abitudini che alle esigenze del tuo cane. Per questo motivo Pet Pro Med propone diverse alternative per il bagno: dall’azione igienizzante ad una soluzione veloce come lo shampoo mousse che non necessita di risciacquo. 

Durante il bagno

Il procedimento è molto semplice:

  • inizia bagnando il cane, facendo attenzione che la  temperatura dell’acqua non sia nè troppo calda, nè troppo fredda;
  • distribuisci una quantità di prodotto proporzionale alla taglia del cane;
  • massaggia il corpo del cane per distribuire il prodotto e detergere il manto e la cute;
  • risciacqua con cura e, se necessario, ripeti il procedimento.

Ricordati inoltre di fare sempre attenzione alla testa, in modo che il sapone non entri in contatto con gli occhi: come per noi umani, può causare bruciore.

Come asciugare il cane dopo il bagno

Arrivati a questo punto è importante asciugare, almeno sommariamente, il manto del cane.

Inizialmente passa un asciugamano sul musetto, sulla schiena e sulle zampe. Ricordati di tamponare e non frizionare (soprattutto se il pelo è lungo) per non creare nodi sul manto.

Se lo ritieni necessario, puoi spruzzare sul pelo una lozione districante in modo da sciogliere eventuali nodi e riuscire a pettinarlo con facilità.

Se le temperature sono basse oppure desideri asciugare del tutto il manto, puoi avvalerti di un semplice phon per capelli. La cosa importante è mantenere la temperatura tiepida e non troppo vicino, al cane potrebbe dare fastidio.

acane-ricoperto-dalla-schiuma

Ed infine, un bel premio!

Fare il bagno al proprio cane è un gran lavoro, non solo per te, bensì anche per lui, perchè deve stare calmo ed essere paziente…

Alla fine di tutto premialo con un biscotto oppure un bocconcino e concedetevi un momento di relax assieme, affinerà la vostra amicizia e la vostra vicinanza!

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità di Petpromed? Clicca sul bottone qui sotto e iscriviti alla newsletter dedicata alla cura degli amici a quattro zampe!

 

New call-to-action
Condividi:
Redazione Petpromed
Scritto da Redazione Petpromed
Pet Pro Med è la linea di prodotti studiata e sviluppata da Virosac per la cura e l'igiene di cani e gatti.