Anche se il freddo è in arrivo, è difficile rinunciare alle uscite con il proprio amico a quattro zampe. Conosci però tutte le regole da seguire per portarlo in luoghi pubblici?

Oggi approfondiamo proprio questo argomento, per far sì che quello che per te è un piacere non arrechi disturbo ad altri… o addirittura al tuo cane!

Cane al ristorante: cosa dice la legge

Iniziamo con un aspetto fondamentale: la legge non impedisce l’ingresso ai nostri amici a quattro zampe in luoghi pubblici.

Ciò non toglie che ci siano sempre obblighi e doveri da rispettare, quindi ricorda di portare sempre con te guinzaglio e museruola.

Inoltre i locali come bar e ristoranti sono luoghi aperti al pubblico (ovvero luoghi di proprietà privata accessibili al pubblico) e questo implica la possibilità di avere regole o limitazioni di accesso ulteriori stabilite dal proprietario o dal gestore. Dunque nel caso il proprietario non desideri avere al suo interno animali, ben visibile all’ingresso del locale deve essere esposto un cartello che specifichi che il cane non è ammesso.

Esiste però un’eccezione per i cani da guida, che possono sempre entrare.

Se l’accesso ai cani è consentito, fai ben attenzione a non lasciar vagare il tuo amico a quattro zampe. Non solo potrebbe arrecare fastidio ad altri clienti, ma potrebbe anche cercare di entrare in locali dove non è ammesso l’accesso, ad esempio quelli dove vengono maneggiati e preparati gli alimenti, come le cucine.

Cane al ristorante: cosa fare

Non tutti amano i cani: c’è chi semplicemente non li apprezza, chi ha paura e chi – ahimé! – è allergico al loro pelo. È sempre buona norma quindi (e non solo in questo caso!) essere rispettosi delle esigenze altrui.

Ecco alcuni semplici consigli:

  • è preferibile richiedere un tavolo in una zona laterale della sala; in questo modo camerieri e clienti passeranno meno volte al suo fianco e sarà meno infastidito e invogliato ad interagire;
  • fallo accomodare sotto il tavolo, in questo modo non intralcerà il passaggio;
  • fatti portare dell’acqua, in modo che possa bere durante la tua permanenza nel locale e non disturbi abbaiando. Nel caso sia presente una ciotola d’acqua all’ingresso, come spesso accade nei bar, evita di chiederne una aggiuntiva solo per il tuo tavolo;
  • anche se il tuo cane è di piccola taglia, non utilizzare cucchiai e cucchiaini del locale per dargli da mangiare, come molte (irrispettose) persone fanno: non solo non è igienico, ma costringeresti chi sta lavorando a un lavoro aggiuntivo per la pulizia.
  • cerca, in generale, di non far mangiare il tuo animale all’interno del locale: dovresti togliergli la museruola e potresti creare del disagio a chi ti sta vicino, soprattutto se è di grossa taglia;
  • evita di rimanere per troppe ore nel locale, potresti rendere il tuo cane di cattivo umore. Nel caso si tratti di un pranzo, ti consigliamo di portarlo fuori tra una portata e l’altra per sgranchire le gambe.

Questi sono solo alcuni semplici consigli: sempre più locali accettano l’ingresso degli animali ed è fondamentale evitare spiacevoli situazioni!

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità di PetProMed?
Clicca il bottone qui sotto e iscriviti alla newsletter dedicata alla cura degli amici a quattro zampe!

Condividi:
Redazione Petpromed
Scritto da Redazione Petpromed
Pet Pro Med è la linea di prodotti studiata e sviluppata da Virosac per la cura e l'igiene di cani e gatti.