raccolta differenziata pasqua

Dopo Natale, Pasqua è l’altro grande momento dell’anno nel quale le famiglie (e gli amici) si ritrovano per pranzi e cene interminabili. E, a questo appuntamento – non bastasse -, segue la Pasquetta, altro momento che molti dedicano a picnic o le prime grigliate all’aperto. Incrociando le dita affinché il sole faccia almeno capolino tra le nuvole. Insomma: due giorni nei quali si accumulano un sacco di cose da buttare.

Come tutti gli appuntamenti speciali di questo tipo, vengono prodotti una serie di scarti molto particolari. L’esempio principe è l’involucro delle uova di Pasqua o di altri dolci. Ti spieghiamo quindi passo passo come evitare i possibili errori nei quali si può incappare durante la raccolta differenziata.

uova colorate pasqua
Uova colorate di Pasqua!

Come fare la differenziata dell’uovo di Pasqua

L’uovo di Pasqua può essere di due tipi. C’è quello classico che si regala a tutti (soprattutto ai bambini), in cioccolato. E poi c’è l’altro, quello sodo e colorato, che, a seconda delle Regioni, ha una differente tradizione.

Ad esempio c’è chi organizza una vera e propria caccia al tesoro. O chi lo utilizza per testare la propria mira (cercando, da una certa distanza, di colpirlo con una moneta). Hai mai provato? Ti assicuriamo, tutt’altro che semplice!

Noi oggi ci occupiamo di come fare una corretta differenziata dell’uovo di cioccolato.

Come prima cosa considera gli imballaggi leggeri di quelle uova in cioccolata che sei solito acquistare al supermercato (o in pasticceria). Ti consigliamo sempre – per la differenziata – di controllarne attentamente il materiale. In linea di massima possiamo dirti che tutto questo va senza problemi nella raccolta dedicata alla plastica.

Una volta scartata la confezione, molto spesso trovi l’uovo ricoperto da un sottile strato di alluminio, aderendo completamente alla forma. Per questo materiale, la strada è una: raccolta differenziata vetro e lattine o metalli, a seconda delle indicazioni del tuo Comune.

Ci sono poi altri due elementi che troviamo nell’uovo di Pasqua: il cono che sorregge la cioccolata e il contenitore all’interno del quale c’è la sorpresa. Di solito sono entrambi in plastica, sarà quindi sufficiente buttarli nel bidone dedicato.

Nella nostra gamma trovi sacchi rifiuti per ogni esigenza: scegli il tuo preferito in base a dimensione e tipologia di chiusura; abbiamo anche shopper con bretelle, che ti permettono un comodo trasporto!

Come si fa la differenziata della colomba?

La colomba pasquale è il dolce principe della Pasqua. Con quella splendida glassa e quelle mandorle (già abbiamo l’acquolina in bocca). Ma come ne differenziamo gli involucri? Ecco per te una semplice guida:

  • La confezione della tua colomba? A meno che non sia in metallo o plastica, buttala nella differenziata dedicata alla carta e al cartone!
  • L’involucro trasparente? Va sempre e comunque nella plastica, a patto che non sia sporco;
  • La carta che è a contatto con la colomba? Secco residuo, salvo differentemente specificato.

Tutto chiaro? Pronto ad abbuffarti con cioccolata e tutto quel che la Pasqua porta con sé?

Condividi: