Le patate fanno da sempre parte della nostra dieta: lesse, al forno, fritte, sotto forma di vellutata… sarebbe impossibile scrivere in poche righe l’intera lista di tutti i loro utilizzi in cucina. Come mantenerle al meglio però?

Spesso non si dà molto peso alla conservazione delle patate, mettendo a rischio la salute e sprecando tantissimo cibo.

Oggi ovviamo a questo problema, aggiungendo un altro tassello alla nostra rubrica Sempre Freschi!

Come conservare le patate crude in casa

Come conservate solitamente le patate? Per risparmiare tempo, fatica e spiacevoli inconvenienti (come muffa e germogli) seguite queste semplici regole:

  • Umidità contenuta – evitate luoghi vicini alle tubature dell’acqua o troppo secchi.
  • Temperatura tra i 4° e i 10°C – una temperatura troppo bassa le congelerà, rendendole immangiabili; una temperatura troppo alta le farà germogliare.
  • Luogo buio e ventilato – le patate vanno sempre conservate in un luogo all’ombra e dove ci sia un continuo ricircolo di aria, come una cantina o una stanza adibita a dispensa.
  • Cassette e cestini – scegliete un contenitore che lasci traspirare l’aria e rivestitelo con un panno di cotone (uno strofinaccio andrà benissimo).

Ricordatevi che se avete già lavato le patate o vedete qualche ammaccatura sulla buccia, vanno consumate al più presto!

come conservare le patate lesse - pentola pasta

Come conservare le patate cotte

Spesso le patate richiedono una cottura lunga, nella quale non sempre abbiamo voglia di avventurarci, soprattutto se stanchi dopo una lunga giornata di lavoro. D’altro canto le patate cotte (siano esse lesse, fritte o arrosto) sono veramente semplici da conservare in freezer.

  • Patate fritte – Raggiungete circa metà della cottura, tamponate con la carta assorbente l’eccesso di olio e lasciate raffreddare. A questo punto riponetele in freezer all’interno di una vaschetta per alimenti.
  • Patate lesse – Lessate, scolate e tamponate le patate con uno strofinaccio. Una volta raffreddate ponetele intere o a pezzi all’interno di un Sacco Frigo, dentro al quale potrete congelarle.
  • Patate arrosto o al forno – Se avete scelto una preparazione particolare (anche uno spezzatino con carne!) potete optare per il metodo più classico: riponete il tutto in una vaschetta in alluminio e congelate.
Condividi:
Valeria Garbo
Scritto da Valeria Garbo

Social Media Manager per i clienti di Cricket Adv. Beauty editor per Grazia.it, food & lifestyle blogger per AccidiosaV.com.
Appassionata di musica, viaggi e buona cucina!