come conservare le ciliegie

Una ciliegia tira l’altra: impossibile resistere al frutto estivo per eccellenza, fresco, saporito e salutare.

Purtroppo, come tutte le cose belle, anche le ciliegie durano poco. Il tempo di farne qualche scorpacciata ed è già agosto: un paio di settimane e scompariranno dal banco ortofrutta.

Con un po’ di pazienza possiamo però rimboccarci le maniche e averle a portata di mano (e stomaco!) tutto l’anno: ecco come conservare le ciliegie

Congelare le ciliegie

Amate il frullato alla ciliegia? Congelare un po’ di frutti per l’inverno può essere allora la scelta giusta: il gusto non sarà esattamente lo stesso, ma potrete evitare di comprare prodotti di serra.

Potete congelare le ciliegie con o senza picciolo, in base alle vostre preferenze. Il tutto richiede due semplici passaggi: disponete i frutti in un vassoio, ben distanziati, fino a che non si saranno perfettamente congelati; a questo punto potete tranquillamente travasare le ciliegie in un Sacco Frigo, per risparmiare spazio.

Conservare le ciliegie in barattolo

Il metodo classico per conservare i nostri amati frutti rossi (e le loro “parenti” amarene) è sicuramente quello del barattolo. Quante volte avete visto le vostre nonne mettere le ciliegie sotto spirito oppure sciropparle? Ecco il procedimento!

Ciliegie sciroppate

  • 1 kg di ciliegie
  • 100 g di zucchero
  • 1/2 l di acqua

Preparate lo sciroppo facendo sciogliere lo zucchero in acqua; fate bollire qualche minuto per poi lasciare raffreddare. Nel frattempo lavate, asciugate e private di peduncolo e picciolo le ciliegie. Trasferitele quindi in un barattolo e riempite a filo di sciroppo, chiudendo il tutto ermeticamente.

Ciliegie sotto spirito

  • 1 kg di ciliegie
  • 150 g di zucchero
  • 350 ml di acqua
  • 500 ml di liquore (grappa, whisky, gin, vodka,…)

Preparate lo sciroppo come da ricetta precedente e, una volta raffreddato, mescolatelo allo spirito che avete scelto. Preparate quindi le ciliegie (lavate, asciugate, senza picciolo e peduncolo) e conservatele in un barattolo, riempito fino all’orlo del vostro sciroppo alcolico.

come-conservare-le-ciliegie-marmellata-sotto-spirito

Marmellate e conserve di ciliegie

La mattina per voi è sinonimo di pane e marmellata? La ciliegia è uno dei frutti più amati in questo caso, per il suo gusto dolce e amarognolo al tempo stesso.

Le ricette in rete sono tantissime, ma il nostro consiglio è sempre lo stesso: nessuna di queste batterà mai quella di famiglia, gelosamente conservata dalla nonna!

Condividi:
Valeria Garbo
Scritto da Valeria Garbo
Social Media Manager per i clienti di Cricket Adv. Beauty editor per Grazia.it, food & lifestyle blogger per AccidiosaV.com. Appassionata di musica, viaggi e buona cucina!