Il profumo dei frollini appena sfornati, una tazza di tè in mano, magari anche una copertina per accoccolarsi sul divano. L’autunno è ormai arrivato e con lui tutte le piccole abitudini rilassanti che da sempre lo accompagnano. Stare in casa può sembrare noioso, ma alle volte è necessario per ritrovare un po’ sé stessi ed eliminare lo stress.

Tra le preparazioni casalinghe i biscotti sono sicuramente tra le più semplici e comode: richiedono poca fatica e sono i dolcetti perfetti per la colazione. Sono anche salutari (se viene utilizzata la ricetta più classica), ottimi quindi anche per i bambini.

Come conservarli però affinché mantengano al meglio sapore e fragranza?

come conservare i biscotti al cioccolato

Conservare i biscotti: dove e come?

Una biscottiera in latta o in vetro è da sempre la soluzione ideale: mantiene tutte le caratteristiche dei biscotti dando al contempo un tocco di stile alla cucina. Un trucchetto? Se scegliete un barattolo in latta, ricoprite l’interno con la carta forno: in questo modo i vostri dolcetti non acquisiranno quel fastidiosissimo retrogusto metallico.

Se non avete una biscottiera, potete optare per una vaschetta per alimenti, comodissima soprattutto se i vostri biscotti contengono creme e devono essere conservati in frigorifero.

Dove conservare invece i biscotti secchi? La risposta è quasi sempre la stessa: in un luogo fresco e asciutto della vostra credenza!

A ogni biscotto il suo trucco

Ci sono biscotti secchi e ci sono biscotti morbidi; alcuni contengono cioccolato o creme, altri invece frutta secca o margarina vegetale. Queste caratteristiche fanno sì che i biscotti tendano a seccarsi o a inumidirsi più velocemente del previsto (anche perché – a differenza delle comparti industriali – non contengono conservanti).

Ecco due trucchetti per conservare i biscotti ancora più morbidi (o croccanti, in base al tipo!):

  • se si tratta di biscotti secchi inserite nel barattolo un pezzetto di mela, carota o arancia, avvolto nella carta alluminio.
  • se si tratta di biscotti morbidi inserite invece nel barattolo un po’ di riso, una zolletta di zucchero oppure un pezzetto di pane.

Ricordatevi di cambiare spesso i vostri “umidificatori”!

Condividi:
Valeria Garbo
Scritto da Valeria Garbo

Social Media Manager per i clienti di Cricket Adv. Beauty editor per Grazia.it, food & lifestyle blogger per AccidiosaV.com.
Appassionata di musica, viaggi e buona cucina!