Fertilizzante naturale per orto in città

Avete seguito il nostro consiglio e avete coltivato un orto in terrazza? Oggi facciamo un passo avanti, spiegandovi come creare dei fertilizzanti naturali a partire dagli scarti della vostra cucina. Non sempre i rifiuti organici vanno nel bidone dell’umido! 

Nella stagione fredda i fertilizzanti sono fondamentali, per mantenere le nostre piante fino alla primavera dell’anno successivo. Se invece avete a disposizione un terrazzo chiuso o una veranda siete ancora più fortunati: potrete mantenere le vostre piantine fiorite anche durante l’inverno!

Esistono ovviamente “ricette” specifiche per ogni pianta, ma in questa prima parte ci soffermeremo solo sui concimi fai da te più ad ampio spettro, adatti anche a chi non ha ancora un vero pollice verde. Pronti a scoprirli con noi?

1. Fondi di caffè

Avete presente il detto secondo cui “del maiale non si butta via niente”? Ecco, il caffè fa parte della stessa categoria. Potete usarlo come repellente per le zanzare, maschera esfoliante per il viso e tanto altro, tra cui i fertilizzanti naturali.

Le modalità sono due: lasciate essiccare i fondi e spargetene un cucchiaino sul terreno una volta al mese, oppure lasciateli in infusione qualche ora in acqua, per utilizzarli quindi come concime liquido.

Il “fertilizzante al caffè” renderà il terreno più morbido e gli fornirà potassio e azoto.

2. Bucce di banana

Le banane sono ricche di potassio, così come le loro bucce. Tritatele e interratele a circa un centimetro dalla superficie: oltre ad arricchire il terreno allontaneranno pidocchi e altri parassiti.

Sulle rose sono fenomenali!

3. Gusci d’uovo

Lavateli e sminuzzateli dopo aver cucinato, per poi interrarli non troppo in profondità: renderete le vostre piante più forti grazie all’apporto di calcio, il terreno risulterà in generale più fertile e allontanerete senza difficoltà le lumache.

4. Cenere

La cenere della legna naturale (quella del caminetto o della stufa per intenderci) è ricca di azoto e di potassio: è quindi utile nel momento in cui viene creato il compost. Come i gusti d’uovo aiuta ad allontanare lumache e chiocciole, nemiche di moltissime piante.

Pronti a mettervi all’opera e ad avere piante aromatiche sempre più belle e profumate?

Condividi:
Valeria Garbo
Scritto da Valeria Garbo

Social Media Manager per i clienti di Cricket Adv. Beauty editor per Grazia.it, food & lifestyle blogger per AccidiosaV.com.
Appassionata di musica, viaggi e buona cucina!