Le piogge estive, il vento, le mani sudate, l’umidità: siamo entrati nella stagione in cui è necessario pulire i vetri (e gli specchi) molto più spesso.

Se non avete sotto mano un detergente specifico oppure preferite utilizzare il meno possibile sostanze chimiche, oggi abbiamo una guida che fa per voi: ecco come creare alcune soluzioni ideali per una pulizia dei vetri efficace ed eco-friendly.

Come si puliscono i vetri?

Prima di tutto, per evitare spiacevoli sorprese, è necessario eliminare polvere e residui solidi.

Si tratta di un passaggio fondamentale, soprattutto se vi state dedicando alla pulizia esterna delle finestre: è questo il punto in cui si annidano maggiormente piccole particelle, le stesse che poi opacizzano il vetro.

Per questa operazione potete utilizzare della carta assorbente da cucina oppure un panno in microfibra: in questo modo eviterete anche di rovinare la superficie liscia.

Durante la pulizia ricordate di partire sempre dal centro, per raggiungere i bordi solo alla fine. Non dimenticate mai gli angoli, dove si annida molto sporco (soprattutto all’esterno).

come pulire i vetri esterni delle finestre con detergenti fai da te

Detergenti fai da te per pulire i vetri

In ognuna delle “ricette” che seguono avrete bisogno di alcuni materiali. Nello specifico si tratta di:

  • un secchio riempito di acqua calda o uno spruzzino
  • un panno in microfibra o una spugna per superfici delicate (per la pulizia)
  • un tergivetro o un panno in cotone (per asciugare)

Se il vetro che dovete pulire non ha grandi aloni, potete utilizzare della semplice acqua calda. Se sono invece presenti delle macchie avete tre alternative per detergenti fai da te a disposizione:

  1. Acqua e aceto – Utilizzate dosi da 250ml per entrambi gli ingredienti e riempite con questi il vostro spruzzino.
  2. Acqua, aceto e limone – Le dosi in questo caso sono le stesse della “ricetta” precedente, ma andrà aggiunto anche mezzo limone spremuto. Scegliete questa alternativa se siete in cucina: il profumo sarà decisamente più piacevole!
  3. Acqua e sapone di Marsiglia – Sciogliete 4 cucchiai di sapone di Marsiglia vegetale in un 1 litro di acqua calda, con il quale riempirete un secchio. Questa modalità è più indicata per i vetri esterni, che richiedono un maggior quantitativo di detergente.

Infine, un piccolo trucchetto per eliminare gli aloni: spruzzate pochissima acqua dove si è creata la macchia e utilizzate un vecchio giornale appallottolato per pulire!

Condividi:
Valeria Garbo
Scritto da Valeria Garbo
Social Media Manager per i clienti di Cricket Adv. Beauty editor per Grazia.it, food & lifestyle blogger per AccidiosaV.com. Appassionata di musica, viaggi e buona cucina!