Qualche settimana fa abbiamo parlato dei detersivi naturali e bio per pulire la casa, valide alternative totalmente eco-friendly ai classici prodotti industriali. Oggi approfondiamo l’argomento dedicandoci al bagno, una delle stanze più importanti quando si tratta di pulizia.

Pulire il bagno, anche se non piace, non è difficilissimo. Il segreto è organizzarsi e svolgere dei compiti quotidiani (una pulizia superficiale dei sanitari, ad esempio) così da non perdere tempo al momento di effettuare le pulizie più approfondite.

Importantissimo: ricordatevi sempre di avere stracci e spugne dedicati esclusivamente al bagno, e di non utilizzare gli stessi per il resto della casa!

Come pulire il bagno in modo naturale


Il water

Pulite la tazza del water internamente ed esternamente, fino al bordo con il pavimento: i germi possono annidarsi ovunque.

I rimedi naturali più efficaci sono sicuramente aceto e bicarbonato di sodio: attenzione però a non usarli insieme o mescolati ad altri detersivi! Lasciate agire a lungo (anche tutta la notte) e rimuovete poi i residui con lo scopino.

Per disinfettare gli ingorghi potete creare una crema naturale, miscelando bicarbonato di sodio e acqua.

Come pulire il bagno in modo naturale

Foto © Smooth Decorator

Le piastrelle

Come pulire le piastrelle? Spesso si anneriscono e i normali detergenti non bastano, soprattutto se ci si trova in una casa molto umida.

Un’alternativa ecologica ai classici detersivi è la buccia d’arancia.

Basterà strofinare le piastrelle con la parte interna della buccia e lasciare in posa qualche minuto; risciacquate e il gioco è fatto.

Non basta? Fate un secondo passaggio con una soluzione di acqua e aceto oppure acqua e bicarbonato.

Muffa

La muffa è pericolosa: può causare pericolose infezioni, asma, allergie e anche difficoltà respiratorie.

Per combattere i funghi un vecchio spazzolino e olio di gomito sono l’unica vera soluzione efficace.

Il detersivo lo potete realizzare con acqua e bicarbonato, passarlo sulle fughe e strofinare con lo spazzolino. Risciacquate e completate il tutto con un panno pulito, meglio se di cotone.

Box doccia e vasca da bagno

Anche per la doccia l’aceto è la soluzione ideale, da passare con una spugna pulita sul cristallo e risciacquare con cura. Per la vasca da bagno consultate invece i consigli del produttore: nella maggior parte dei casi una soluzione di acqua e limone sarà sufficiente.

Vi sveliamo infine un segreto per un soffione doccia super brillante e privo di calcare. Prendete un sacchetto in plastica, versateci dentro dell’aceto, immergete il soffione e chiudete il tutto alla base del soffione. Lasciate agire e rimuovete il sacchetto… vedrete subito i risultati! Con SACCOPRATICO Virosac non avrete neanche bisogno di un elastico o di un laccio per la chiusura: le maniglie estraibili rendono l’operazione semplicissima!

Condividi:
Flavia De Filippis
Scritto da Flavia De Filippis

Mamma di due, founder del magazine tenditrendy.com e digital pr.
Amo le borse e i gioielli e sono irrimediabilmente ipocondriaca.
www.tenditrendy.com