raccolta differenziata efficiente design casa

Raccolta differenziata e rispetto per l’ambiente che ci circonda e ci ospita. Rispetto per le risorse che abbiamo a disposizione e per il modo di sfruttarle e, ancora di più, riciclarle. La risposta che tutti dovremmo darci quando si tratta di ambiente è infatti questa: riciclo.

Chi di voi fa una raccolta differenziata consapevole e soprattutto efficiente? Siete anche voi tra quelli che leggono le etichette dei prodotti al supermercato prima di comprarli e lavano i vasetti di yogurt prima di buttarli nella plastica? Mi auguro proprio di sì. Piccoli gesti che non costano nulla e che ci rendono ingranaggio prezioso di un percorso verso la salute del nostro pianeta, ma che non devono diventare un ulteriore motivo di stress nelle lunghe giornate di ognuno.

Le basi della raccolta differenziata a casa

Per fare una buona raccolta differenziata ci sono piccoli trucchi che è giusto conoscere. Ridurre al minimo i “disagi” e ottimizzare al meglio gli spazi in casa per i cassonetti aiuta a rendere il “dovere” del riciclo, il piacere di fare un gesto che fa bene a noi e all’ambiente.

Per chi ha poco spazio in casa bisogna puntare su alcuni accorgimenti strategici. A ogni rifiuto il suo sacchetto o cestino!

La prima cosa da fare è scegliere un contenitore differente per ogni tipo di rifiuto. La forma, il colore diverso aiutano nel differenziare. E se in casa si ha poco spazio? Una buona idea, ad esempio, è adoperare i cofanetti multipli che racchiudono in uno spazio limitato spazi differenti per le varie tipologie di rifiuti.

Le opzioni di design non mancano: anche i più grandi brand di arredamento hanno sviluppato le proprie proposte, adatte anche alla casa più lussuosa.

Se poi lo spazio che avete a disposizione è ancora più risicato, evitate del tutto i cesti e utilizzate direttamente i sacchetti senza involucro. Ovviamente i sacchetti di colore diverso, come la linea Proxsac di Virosac, aiutano a non creare confusione fra i rifiuti e rendere più meccanico il “buttar via”.

Foto © The Spruce

Come gestire i rifiuti organici

L’unico rifiuto che va “protetto” è senza dubbio l’umido. Sia per i cattivi odori che per gli insetti che può attrarre. Avete già letto la nostra guida al riguardo?

In questo caso un cestino, seppur molto piccolo, è d’obbligo per evitare fuoriuscite. È molto utile, soprattutto per l’organico, fare la raccolta il più vicino possibile al luogo in cui si cucina e si pranza, in modo da poter buttare facilmente gli avanzi di cibo senza sporcare ulteriormente. Si sa, meno si sporca più veloce sono le pulizie!

Quali contenitori usare?

Basta fare un giro su Pinterest per lasciarsi travolgere da mille idee curiose e originali, per trasformare il luogo destinato alla raccolta differenzia un complemento di arredo in casa.

I contenitori sono diventati, ormai, veri e propri oggetti di design. Ci sono scatole ad incastro che ricordano il famoso gioco dei Lego, cilindri di diversi colori. Il tutto magari in abbinamento ai sacchetti per rifiuti Virosac. Tutti i prodotti sono resistenti, in forme e colori diversi, per riconoscere più facilmente la categoria di rifiuti.

Foto © Palletables

Per chi invece ama il fai-da-te ci sono diverse idee per realizzare dei contenitori unici e originali. Basta un po’ di creatività e una buona manualità. Sarà interessante, ad esempio, rendere funzionali ed esteticamente belle le cassette della frutta, oppure dei vecchi portaombrelli o, per i più esperti, trasformare una vecchia cassettiera nel luogo della differenziata. Tanti oggetti comuni di arredamento che diventano un simbolo del rispetto e dell’amore per l’ambiente che ci circonda.

Perché sono i piccoli gesti quotidiani che possono cambiare il mondo.

 

Foto © Architonic; Ton Schoonderbeek/Pinterest; The Spruce; Christian PF

 

Condividi:
Sonia & Letizia Cilente
Scritto da Sonia & Letizia Cilente

Blonde Suite è un magazine online fondato nel 2011 da Letizia e Sonia Cilente: è un luogo virtuale con l’obiettivo di divulgare la frivolezza attraverso uno storytelling originale, veritiero, ironico e di tendenza