Ciò che più amo della mia casa è la sua atmosfera calda e accogliente. Mi piace poter prendere del tempo solo per me, sprofondare sul divano con un buon libro, luce soffusa e qualche candela accesa. Non sempre ci riesco però, i ritmi quotidiani sono frenetici e lasciano poco spazio ai momenti di relax.

La casa è il mio piccolo nido di felicità e mi piace modificare e reinventare alcuni dei suoi angoli.

Per questo ho scelto il bianco e il tortora come colori per il mio arredamento: essendo delle tinte neutre, posso facilmente giocare con le tonalità delle decorazioni e degli ornamenti, in base al susseguirsi delle stagioni e delle tendenze.

Se con la primavera lascio spazio al verde salvia e alle tinte pastello polvere, durante il Natale è il rosso a far da padrone; per l’autunno invece prediligo il color senape, il marrone e il vinaccia.

Basta poco per cambiare look e atmosfera. Una pianta, un vaso, qualche cuscino e piccoli suppellettili come candele e centritavola. Oggi voglio mostrarvi come realizzare un porta candele autunnale: per farlo vi basteranno pochi elementi facili da reperire.

Occorrente:

  • Vasetto di vetro (potete riciclare la confezione di sottaceti o marmellate!)
  • Carta Forno Virosac
  • Spago da Cucina Virosac
  • Colore acrilico (io ho scelto il bianco)
  • Nastro bi-adesivo
  • Spugnetta
  • Forbici
  • Matita
  • Candela
  • Chicchi di caffè

Come realizzare il porta candela autunnale

Prendete un foglio di carta forno e piegatelo a metà; disegnate quindi la mezza sagoma di una foglia: così facendo, quando andrete a ritagliare, otterrete una foglia perfetta.

Sul retro attaccate del nastro bi-adesivo sottile e posizionate la foglia sulla superficie esterna del vasetto di vetro. La scelta di riprodurre sulla carta forno il disegno, quando avreste potuto tranquillamente utilizzare un semplice foglio di carta, non è casuale.

Dato che useremo un colore acrilico, che per sua natura è abbastanza corposo, trovo molto più resistente questo tipo di carta piuttosto che altro, proprio perché “raggrinzisce” con più difficoltà e di conseguenza offre un risultato migliore.

La tecnica della spugnatura

Questo è senza dubbio il momento più bello di tutto il tutorial del porta candele, perché entriamo a stretto contatto con la materia pittorica: l’acrilico.

La spugnatura è una tecnica pittorica che permette di realizzare un effetto non piatto e omogeneo, ma vaporoso. Solitamente viene utilizzata per decorare le pareti di casa, ma anche mobili e suppellettili: perfetto per il nostro porta candele!

Per accentuare questo effetto, che varia in base alla spugna che si utilizza (fori più ampi o fori più stretti), si sovrappongono diverse tonalità dello stesso colore o nuance affini. Noi invece utilizzeremo solo un colore, per un effetto diverso ma comunque meraviglioso. I colori acrilici sono ideali per questo tipo di lavoro e aderiscono al vetro meravigliosamente; sono colori corposi e brillanti e si asciugano in fretta. State attenti a non macchiarvi perché potrebbero rovinare i tessuti.

Come dipingere il porta candele

Impregnate di colore un pezzetto di spugnetta, scaricatelo leggermente sul piattino e cominciate a colorare il vasetto picchiettando delicatamente su di esso, partendo dal perimetro della foglia per poi continuare su tutta la superficie.

Il colore non va diluito con acqua: in questo modo avrete un ottimo effetto coprente. Dopo la prima passata, se lo riterrete opportuno, passatene una seconda. Dopodiché, lasciate asciugare il colore per circa 60 minuti.

Non  resta che rimuovere la sagoma della foglia e decorare il bordo del porta candele con dello spago da cucina, che andrete a sigillare con un goccio di colla a caldo.

Ho deciso di riempire il vaso con tanti chicchi di caffè, ma potete utilizzare quello che più vi piace, come lenticchie e fagioli ma anche sassolini o sabbia colorata, dove poi andrete ad appoggiare la vostra candela profumata.

Adesso è il momento di scegliere con cura un angolo di casa dove collocare la vostra meravigliosa creazione, accendere le candele e adagiarvi sul divano sorseggiando una tisana in in compagnia di un buon libro.

Sono certa che in questa atmosfera calda e avvolgente il relax sarà assicurato.

 

Condividi: